Abilmente autunno 2015

thumb_IMG_0935_1024

Eccomi di ritorno dopo una lungo periodo di “latitanza” dal blog! Sono stati mesi di lavoro “dietro le quinte”, che hanno portato ad un evento importante quale è stata la fiera di Vicenza, Abilmente 2015, e ad altri progetti che pian piano stanno fiorendo, e di cui vi parlerò prossimamente..

Cosa dire di Abilmente Vicenza 2015? chi conosce questo evento sa che è un grande catalizzatore di energie, di creatività, è un mega-party in cui incontrarsi, stabilire contatti e promuovere i propri progetti, oltre ad essere una grande finestra su ciò che di più innovativo vedremo in giro prossimamente in tema di arti manuali e di strumenti per realizzarle. Io quest’anno ci sono stata per la prima volta da Espositore, ospite dello stand Lumina Edizioni, e questo è per me motivo di orgoglio poichè posso dire di far parte della squadra delle creative di Zakkalicious, la nuova rivista di cucito creativo in stile Zakka ideata da Emanuela Tonioni, che ringrazio per avermi dato questa bella opportunità! E’ stata una full immersion di tre giorni in cui ho conosciuto di persona chi la rivista la rende “possibile”, editorialmente parlando, quindi Daniela Agostinelli, Giuliano Azzimonti, Zeno Poli (che ringrazio per la pazienza e la disponibilità ), chi la rivista l’ha sviluppata e curata dal progetto iniziale ai testi finali, quindi Lela Tonioni e le Zakka Creative autrici di questo primo numero (e qui il mio grande GRAZIE va a Monica Ondino e Federica Gualandi, che erano lì con me) e le persone che la rivista la leggono, la stanno apprezzando e che iniziano a ricreare le idee che trovano pubblicate e magari “ci mettono del loro”, ricreandole con piccole varianti per renderle adatte ai loro gusti e alle loro occasioni d’uso..Un grazie grande va alle persone con cui abbiamo diviso lo stand, Nunzia Diglio, la knitter designer di casa Lumina, e Francesca Ogliari, che certamente non ha bisogno di presentazioni, e che per me è fonte di ispirazione non solo sotto il punto di vista creativo: mi restano i sorrisi e la luminosa semplicità con cui comunica la gioia di creare! Ecco, nella foto c’è una spilla che ho realizzato con le ragazze dell’associazione sul filo dell’arte , in uno dei momenti di break in cui curiosavo intorno..serve a ricordarmi che, anche nei momenti di fatica, in cui questo sembra un lavoro come un altro, pesante, difficile, ciò che lo rende speciale è il divertimento creativo, la possibilità di divertirsi sperimentando con materiali, colori, tecniche alle quali non avresti pensato! Ecco: io ancora mi diverto molto a fare questo, e spero di continuare ancora per un sacco di tempo! se poi volete divertirvi insieme a me, sta per partire una stagione di workshop a tema, ma questo merita un post tutto per sè, quindi mi raccomando “stay tuned”: restate collegati!
p.s. ovviamente la lista dei ringraziamenti è molto più lunga e comprende tutti e dico TUTTI coloro i quali mi hanno fornito supporto ed aiuto in questa “impresa”, iniziando dalla mia famiglia, mio marito, i mie figli, i nonni, tutto l’entourage senza il quale non sarebbe materialmente possibile portare avanti tutto questo, le ragazze di Zakkaliciuos che seguivano “in differita” la nostra trasferta, Rosalba De Tullio, e tutti quelli con cui ho condiviso una risata o un caffè (o entrambi)! a presto e grazie di cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *