Riciclo creativo, ovvero come trasformare una gonna in una borsa (ed esserne soddisfatte)!

Vi piacerebbe trasformare quella gonna di qualche anno fa, che non mettete ma che vi piace ancora? Io ho fatto così!

Quello che vi servirà è in questa foto:

una gonna da riciclare, tessuto per la fodera, due zip, metro per sarta, spilli e/o clips Clover, tappetino da taglio e rotary cutter.

Per dare sostegno alla borsa ho utilizzato una imbottitura chiamata Style-vil di Freudenberg

Innanzitutto ho scucito le tasche che si trovavano davanti ed i passanti, i bottoni e la zip ( cioè tutte quelle parti che potrò riutilizzare nel corso del progetto). Poi ho scucito i fianchi della gonna, perché voglio ricavare il più possibile di tessuto intero.

Come cartamodello per questo progetto  mi sono ispirata a questa borsa di CraftyGemini, ma ovviamente dipende dai gusti (e da quanto tessuto avete a disposizione 😉).

Dopo aver tagliato la forma dell’esterno della borsa, per cominciare ho trapuntato il tessuto e l’imbottitura seguendo il ricamo del tessuto, e per farlo ho deciso di procedere “freehand”, a mano libera, disinserendo il trasporto della macchina per cucire, per muovermi in libertà sul tessuto

Con la mia macchina (Pfatt creative 4.5) si procede cliccando sull’icona che vedete, ma controllate il vostro manuale, perché varia a seconda del modello.

Ho cambiato il piedino abituale con quello specifico per freemotion ed ho trapuntato:

Il risultato finale sarà simile a questo:

Un consiglio: quando tagliate l’imbottitura intorno, abbondate di un paio di centimetri perché il tessuto trapuntato tende a “spostarsi” leggermente, e non rischierete di finire a margine senza imbottitura. Quando la trapuntatura sarà completa, potrete rifilare i margini, liberandoli dall’eccesso di imbottitura.

Con le tasche davanti e la zip:

ho creato un piccolo portamonete:

Dopo aver cucito le riprese sul fondo della borsa (servono a creare uno “spessorino” che trovo molto utile), ho tagliato la fodera con lo stesso modello, ed ho assemblato interno ed esterno della borsa con la zip. Avendo seguito il cartamodello che vi ho indicato, ho cucito anche una tasca con zip sul retro, che mi è molto comoda per mettere in borsa cose (tipo il cellulare) che voglio trovare subito 😉

L’ultimo step consiste nel creare le strisce per la tracolla, e per questo mi è stato utile il dietro della gonna, da cui ho ricavato strisce da 8 cm  di altezza, che ho poi unito in sbieco ricavandone un’unica striscia lunga circa 150 cm, che ho cucito ed inserito in un passante regolabile per creare una tracolla che possa variare in lunghezza:

Ed ecco qui la mia nuova borsa autunnale, vi piace?

Io la trovo molto comoda, e poi sono sempre molto soddisfatta se riesco a dare nuova vita ad un tessuto 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *