Cuscino emoji gatto innamorato e cuscino a cuore per san Valentino

San Valentino è vicino, ed in realtà è un pretesto ottimo per realizzare dei cuscini divertenti con le mie emoji preferite: i gatti innamorati! Realizzarli è molto semplice, vediamo insieme come si fa.

Ci serviranno:

panno lenci in vari colori, carta e matita per realizzare il cartamodello, spilli, un marcatore termporaneo per tessuti o un gesso da sarta, ago, filo e macchina per cucire.

Per prima cosa ho realizzato una sagoma rotonda e le ho dato la forma un po’ più affusolata tipica di un gatto, e sul cartamodello ho segnato i miei riferimenti per collocare il naso, le orecchie, gli occhi e i vari dettagli, perché fossero simmetrici.

I dettagli li riporto sul pannolenci, e per questo mi è utile il marcatore temporaneo per tessuto. Taglierò la mia sagoma, lasciando un margine di circa 1 cm tutt’intorno.

A questo punto inizio a cucire le orecchie del gatto, consistono in due strati di pannolenci giallo ed una parte rosa, da tagliare due volte:

Dopo aver cucito le orecchie, teniamole da parte e concentriamoci sui dettagli del volto che danno espressività all’emoji: gli occhi a cuore, per esempio, la bocca sorridente, oltre al nasino e alle vibrisse. Tutti i dettagli del volto devono essere cuciti su un singolo strato di pannolenci, e solo successivamente potremo cucire insieme i due strati che compongono il cuscino.

Tutti i dettagli sono stati cuciti con la macchina per cucire, eventualmente può essere utile il piedino “aperto” per appliquè che dà maggiore visibilità su dove cucire:

Quando tutti i dettagli saranno stati applicati, potremo cucire i due strati, ricordando di inserire le orecchie tra i due strati (tipo un sandwich, per intenderci)

Cucire tutt’intorno, lasciando una piccola apertura di 5-6 cm per poter risvoltare il cuscino. Un consiglio: essendo il pannolenci un tessuto “spesso”, è utile praticare dei taglietti all’interno per diminuire lo spessore, ovviamente senza incidere sulla cucitura, così :

Bene, ora non resta che risvoltare ed imbottire, infine chiudere l’apertura con piccoli punti invisibili eseguiti a mano.

La stessa tecnica è stata utilizzata anche per realizzare il cuscino a forma di cuore:

che, dopo essere stato tracciato su carta, ho poi riportato sul pannolenci con l’aiuto di un marcatore/gessetto (che tra l’altro vi consiglio se, come me, siete intolleranti al gesso sulle mani, perché ha l’impugnatura di plastica😁)

Ho cucito il nastro giallo, sempre solo su uno strato del cuscino, e soltanto successivamente ho unito i due strati del cuscino, dritto contro dritto, poi ho risvoltato il cuscino dalla solita apertura che dobbiamo ricordarci di lasciare, infine ho fissato il fiocchetto sul davanti con piccoli punti a mano.

Se anche voi vi divertite a realizzare questi cuscini imbottiti, ed avete voglia di condividere con me le foto dei vostri progetti ne sarò felice, intanto: buon divertimento creativo! 😽

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *